L’impegno per la natura

La nostra ricerca della qualità si accompagna ad un reale impegno per una viticoltura più sostenibile: i vigneti sono gestiti secondo norme di difesa integrata e garantiscono il massimo rispetto per l’ambiente e la biodiversità. Non utilizziamo diserbi chimici e l’inerbimento del vigneto è totale, compreso il sotto filare.

Dal campo alla cantina, tutti i lavori sono eseguiti con la maggior cura possibile per far esprimere al meglio il nostro Prosecco Superiore di collina, vino tanto buono quanto delicato e fragile.

Tutto è sostenibile

Scegliamo con cura i nostri fornitori: aziende che condividano la nostra attenzione e passione nei confronti della sostenibilità. Per questo anche le scatole che proteggono i nostri vini nei viaggi e le etichette che li identificano sono certificati secondo rigorose normative ambientali. 

La biodiversità dei Colli Asolani

Coltiviamo le nostre uve accanto ad un bosco incontaminato, dieci ettari che abbiamo scelto di non toccare quando siamo arrivati qui. I colli di Asolo sono una terra caratterizzata da una grande biodiversità. I nostri vigneti convivono con tanti prodotti autoctoni che – tutti insieme – rendono questo territorio naturalmente ricco di vita. Gli ulivi, la patata del Montello, le Mele di Monfumo, le Ciliegie  di Maser e dei Colli Asolani, il Fagiolo Borlotto Nano di Levada e il miele del Montello sono alcuni dei prodotti tutelati che si alternano ai filari di vigneti nelle nostre colline.  Culture autoctone che portano nutrimento ai terreni e grande bellezza al paesaggio.